Piano Industria 4.0

INVESTIRE per CRESCERE

Piano Industria 4.0

Sfrutta le agevolazioni in vigore per aggiornare i tuoi
software di Progettazione e Modellazione 3D


OBIETTIVI

Supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.


QUALI VANTAGGI

Iperammortamento: supervalutazione del 250%degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing.
Superammortamento: supervalutazione del 140% degli investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing.
Per chi beneficia dell’iperammortamento possibilità di fruire dell’agevolazione anche per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software e sistemi IT).

Piano Industria 4.0


 

SOFTWARE AGEVOLABILI

Si tratta dei beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 e ai quali – come ampiamente sopra descritto – è riconosciuta la possibilità di essere super-ammortizzati con maggiorazione del 40% (totale 140%) solo ed esclusivamente se collegati in maniera «di sistema» a «beni strumentali 4.0» che hanno beneficiato dell’Iper-ammortamento.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione delle prestazioni e produzione di manufatti in materiali non convenzionali o ad alte prestazioni, in grado di permettere la progettazione, la modellazione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e delle sue caratteristiche (funzionali e di impatto ambientale) e/o l’archiviazione digitale e integrata nel sistema informativo aziendale delle informazioni relative al ciclo di vita del prodotto (sistemi EDM, PDM, PLM, Big Data Analytics)

(per l’elenco completo vedere Allegato B)

 


A CHI SI RIVOLGE

Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali assoggettate all’IRI, con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.


COME SI ACCEDE

Si accede in maniera automatica in fase di redazione di bilancio e tramite autocertificazione.
• Il diritto al beneficio fiscale matura quando l’ordine e il pagamento di almeno il 20% di anticipo sono effettuati entro il 31 dicembre 2017 e la consegna del bene avviene entro il 30 giugno 2018.
• Per gli investimenti in iperammortamento superiori a 500.000 € per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’Allegato A o all’Allegato B della legge di Bilancio 2017.

Allegato A – Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0» Beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti:

Allegato B – Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0»

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione delle prestazioni e produzione di manufatti in materiali non convenzionali o ad alte prestazioni, in grado di permettere la progettazione, la modellazione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e delle sue caratteristiche (funzionali e di impatto ambientale) e/o l’archiviazione digitale e integrata nel sistema informativo aziendale delle informazioni relative al ciclo di vita del prodotto (sistemi EDM, PDM, PLM, Big Data Analytics) .


Download Guida alle misure del piano Industria 4.0


DOMANDE E RISPOSTE

Un bene compreso nell’allegato A alla legge di bilancio, acquistato nel 2016 ed entrato in funzione ed interconnesso nel 2017, di quale maggiorazione di costo beneficia?

Come già rilevato nella risposta precedente, l’investimento effettuato nel 2016 può beneficiare solo del super ammortamento (e non dell’iper ammortamento). La maggiorazione del 40% può essere fruita dal 2017, periodo d’imposta di entrata in funzione del bene. L’interconnessione, ai fini del super ammortamento previsto dalla legge n. 208 del 2015, non assume alcuna rilevanza.

 

L’iper ammortamento con maggiorazione del 150% è applicabile agli esercenti arti e professioni?

Il tenore letterale della disposizione di cui al comma 11 (“Per la fruizione dei benefìci di cui ai commi 9 e 10, l’impresa è tenuta a produrre una dichiarazione…”), il contenuto dell’allegato A annesso alla legge di bilancio 2017 (elencazione dei “Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0»”) nonché la tipologia di beni agevolabili inducono a ritenere che la maggiorazione del 150% riguardi soltanto i titolari di reddito d’impresa.

Si può applicare il superammortamento del 40% a un bene immateriale compreso nella tabella B allegata alla legge di bilancio, se tale bene viene acquistato nel 2017 e applicato nello stesso anno a un bene teoricamente compreso nella tabella A, ma non agevolato perché acquistato già da anni dall’impresa?

L’articolo 1, comma 10, della legge di bilancio 2017 prevede la maggiorazione del 40% del costo di acquisizione dei beni immateriali elencati nell’allegato B della legge stessa. Tale beneficio è riconosciuto ai “soggetti” che beneficiano della maggiorazione del 150%. La norma, pertanto, mette in relazione il bene immateriale con il “soggetto” che fruisce dell’iper ammortamento e non con uno specifico bene materiale (“oggetto” agevolato). Tale relazione è confermata anche dal contenuto della relazione di accompagnamento alla legge di bilancio.

Pertanto, il software rientrante nel citato allegato B può beneficiare della maggiorazione del 40% a condizione che l’impresa usufruisca dell’iper ammortamento del 150%, indipendentemente dal fatto che il bene immateriale sia o meno specificamente riferibile al bene materiale agevolato.

 

Quali caratteristiche deve avere un bene per poter essere definito “interconnesso”?

Affinché un bene, coerentemente con quanto stabilito dall’articolo 1, comma 11, della legge di bilancio 2017, possa essere definito “interconnesso” ai fini dell’ottenimento del beneficio dell’iper ammortamento del 150%, è necessario e sufficiente che:

  1. scambi informazioni con sistemi interni (es.: sistema gestionale, sistemi di pianificazione, sistemi di progettazione e sviluppo del prodotto, monitoraggio, anche in remoto, e controllo, altre macchine dello stabilimento, ecc.) e/o esterni (es.: clienti, fornitori, partner nella progettazione e sviluppo collaborativo, altri siti di produzione, supply chain, ecc.) per mezzo di un collegamento basato su specifiche documentate, disponibili pubblicamente e internazionalmente riconosciute (esempi: TCP-IP, HTTP, MQTT, ecc.);
  2. sia identificato univocamente, al fine di riconoscere l’origine delle informazioni, mediante l’utilizzo di standard di indirizzamento internazionalmente riconosciuti (es.: indirizzo IP).

Si chiede di sapere se la perizia giurata, da fornirsi in caso di beni con valore superiore a € 500.000, deve essere redatta per singolo bene o può comprendere tutti i beni strumentali acquistati nello stesso esercizio?

La perizia deve essere fatta per singolo bene acquisito.


contatti


News

COSA DISTINGUE SOLID EDGE DAGLI ALTRI CAD?

COSA DISTINGUE SOLID EDGE DAGLI ALTRI CAD? Quando si parla di software CAD per la progettazione meccatronica, al punto a cui siamo arrivati spesso è difficile potere realmente distinguere un pacchetto software CAD 3D da un altro. Solidworks, Inventor, Solid Edge, Catia,Creo, ad un primo sguardo sembrano essere funzionalmente quasi indistinguibili l’uno dall’altro. Per questo […]

Leggi tutto

Meraviglie Segrete - Visita Guidata il 7 maggio h 14.30

MERAVIGLIE SEGRETE 2017  www.meravigliesegrete.it Domenica 7 maggio h. 14,30 – Visita Guidata a Villa Manuzzi Via Dismano 773 Casemurate Ravenna Giardino, Villa e Roccolo Proprietà Engineering Spa A cura di Arch. Patrizia Tamburini per le note storiche e architettoniche e Dr. Agr. Giuseppe Orselli per il giardino e il roccolo La meravigliosa Villa Manuzzi apre […]

Leggi tutto

ENGINEERING spa presenta il nuovo sito web!

ENGINEERING spa è lieta di presentare il nuovo sito aziendale totalmente rinnovato Un restyling che abbiamo progettato non solo per rinnovare la veste grafica, ma anche l’architettura dell’informazione e l’infrastruttura tecnologica rendendolo responsivo per facilitare l’accessibilità con ogni tipo dispositivo. Il sito contiene nuove categorie e contenuti con un focus su Ingegneria di prodotto e […]

Leggi tutto

Piano Industria 4.0

Piano Industria 4.0 Sfrutta le agevolazioni in vigore per aggiornare i tuoi software di Progettazione e Modellazione 3D OBIETTIVI Supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. QUALI VANTAGGI Iperammortamento: supervalutazione del 250%degli investimenti […]

Leggi tutto

Digisystem Laboratory Instruments progetta meglio con Solid Edge

Il produttore di centrifughe, oscillatori, contatori, miscelatori, serbatoi d’acqua, forni e altri strumenti medici utilizza Solid Edge di Siemens PLM Software per migliorare l’efficienza nelle richieste di modifica. L’azienda ottiene anche una maggiore precisione nella lavorazione NC ed effettua un maggiore uso della sua libreria di parti 3D. Digisystem riporta anche tempi più brevi e […]

Leggi tutto

Corso Base Solid Edge

AGENDA GIORNO 1 Introduzione a Solid Edge Strutturazione ambienti di lavoro Interfaccia utente Comandi di zoom Apertura salvataggio file Ambiente Part ordinato Disegno di schizzi di parti (2D Sketch) Modellazione delle feature ordinate base Panoramica sul flusso di lavoro per la modellazione delle parti Editing delle feature Utilizzo di PathFinder in un modello della parte […]

Leggi tutto