Skip to main content
search

sito in aggiornamento

Trasformazione digitale nello sviluppo prodotto: I trend più recenti

Le novità tecnologiche stanno modificando la società e rivoluzionando il mondo industriale. Nell’ambito manifatturiero i prodotti sono sempre più connessi e intelligenti e questo ha portato ad un aumento esponenziale della complessità nei processi di sviluppo, sempre più caratterizzati da interdisciplinarietà. I nostri clienti, oggi più che mai, intraprendono iniziative di trasformazione digitale investendo nella digitalizzazione dell’intero processo di sviluppo del prodotto con soluzioni software 4.0.

Gli stimoli alla digitalizzazione non sono più solo legati solo all’efficientamento dei processi e alla riduzione dei costi ma sono guidati dalla ricerca di un’innovazione più profonda in grado di rivoluzionare i modelli di business abilitandone di nuovi con priorità verso la flessibilità e la creazione di nuovo valore.
In particolare, le principali necessità dei produttori vertono sulla collaborazione nell’intera catena del valore, rapidità di risposta alle richieste dei clienti in un contesto di prodotti personalizzati, riduzione del time to market attraverso lo snellimento dei processi di sviluppo e maggiore qualità attraverso simulazione virtuale.

Gli strumenti di progettazione di nuova generazione, che oggi hanno assunto la connotazione di vere e proprie piattaforme per lo sviluppo di prodotto integrato, includono strumenti in grado di fornire una risposta concreta e organica a queste tendenze. Vediamone alcuni tra quelli a maggiore potenziale:

1

Design Automation e configurazione di prodotto

Offrire prodotti unici è una strategia competitiva che crea valore distintivo, ha un impatto sul turnover e aumenta la fidelizzazione dei clienti; tuttavia, la personalizzazione manuale dei progetti può essere costosa, soggetta a errori e dispendiosa in termini di tempo. L’utilizzo di strumenti di design automation integrati permette ai team di progettare rapidamente i prodotti in base alle specifiche del cliente e ottenere preventivi accurati e immediati per i clienti.

Su questo tema recentemente abbiamo realizzato un webinar disponibile on demand che vede all’opera la design automation integrata negli strumenti di progettazione con un approccio basato su regole.

Per vedere all’opera un approccio più strutturato è disponibile un webinar dedicato alla configurazione di prodotto e automazione dei processi bpm

2

Model Based Definition (MBD)

La Model-Based Definition (MBD) è un tema di grande attualità; essa mira a realizzare rappresentazioni 3D degli oggetti complete e intuitive, propedeutiche nella realizzazione della Smart e Drawingless Manufacturing.  In particolare, si tratta di un’iniziativa di ingegneria meccanica in cui un modello 3D con informazioni PMI (Product Manufacturing Information) amplia o sostituisce un progetto 2D come documentazione di progetto. I deliverable vengono poi condivisi con altri reparti dell’azienda manifatturiera, estendendone l’utilizzo a livello enterprise ( produzione, assemblaggio, consegna…). Molte aziende adottano una MBD perché vogliono eliminare gli errori a valle rimuovendo l’ambiguità dalla documentazione e dai processi di progettazione. Inoltre I flussi di lavoro MBD eliminano i compiti ridondanti dal processo di progettazione e aumentano la produttività degli ingegneri. In particolare, l’annotazione digitale è un’area in cui gli ingegneri possono ottenere enormi risparmi di tempo. La MBD concorre anche ad una migliore collaborazione tra produttori e fornitori perché la realizzazione di molti dei componenti di un prodotto finale viene affidato all’esterno. Questa aumentata complessità dovuta alla gestione interaziendale di modifiche di prodotto per soddisfare i requisiti può essere mitigata dall’utilizzo di modelli 3D annotati che semplificano la comprensione.

Su questo interessante tema è disponibile l’ebook: Adozione di un approccio MBD per la progettazione

3

Progettazione generativa

Il Generative Design rappresenta uno dei progressi più recenti in campo tecnologico. Si basa sull’idea generale che gli strumenti software siano in grado di produrre un dato numero di alternative di progettazione, in funzione dei vincoli specificati. Il Generative Design si avvale di funzionalità quali l’ottimizzazione topologica, per eseguire simulazioni strutturali e rimuovere materiale non utile alla resistenza ai carichi. Il Generative Design si basa sull’analisi a elementi finiti (FEA, Finite Element Analysis), che suddivide i progetti in elementi e vertici. Man mano che il materiale viene rimosso, il software elimina alcuni tra gli elementi non portanti. Non solo si risparmia tempo, ma si possono anche valutare delle alternative che potrebbero non essere state mai considerate durante lo sviluppo del progetto.

E’ possibile approfondire le tecniche di progettazione generativa in questo ebook

4

Simulazioni

Oggi, la simulazione non viene più usata solo per la valutazione e la validazione dei progetti, ma viene eseguita nelle fasi iniziali del processo per prevedere virtualmente le sfide. Questa operazione è nota come simulazione anticipata (front-loading). Tale simulazione può aiutare gli ingegneri a esaminare e valutare le diverse opzioni di progettazione, a scartare quelle meno convincenti e a migliorare la produttività. Anticipando le simulazioni fluidodinamiche e termodinamiche alle fasi iniziali del processo di sviluppo del prodotto, si possono ottenere ulteriori vantaggi in ogni fase del processo.

Vantaggi delle simulazioni anticipate:

  • Identificazione precoce di eventuali problemi del prodotto, in modo che sia più semplice risolverli
  • Possibilità di sperimentare diverse opzioni di progettazione, utilizzando il software come guida per capire in che modo le modifiche potrebbero influenzare il comportamento del prodotto
  • Possibilità di prevedere gli effetti di diverse idee progettuali per trovare la soluzione ottimale
  • Maggiore affidabilità dei progetti

E’ possibile approfondire la simulazione anticipata scaricando l’e-book “Ottimizzare i progetti con la simulazione fluidodinamica

5

Collaborazione in cloud

Secondo una recente ricerca condotta da IDC Custom Solutions, Le PMI che si trovano nella fase avanzata della trasformazione digitale hanno indicato il cloud, le analisi e la mobilità come elementi chiave per la progettazione e lo sviluppo dei prodotti. Le PMI utilizzano smartphone e tablet soprattutto per le attività di approvazione e firma, necessarie per far avanzare il processo di progettazione e sviluppo.

È possibile utilizzare questi dispositivi per la collaborazione, legata alla progettazione e allo sviluppo, tra un team esteso di parti interessate interne ed esterne. L’utilizzo dei dispositivi mobili nell’ufficio di progettazione e ingegneria, in officina o fuori sede, per accedere via cloud alle informazioni richieste, consentirà di velocizzare il processo di sviluppo e di ridurre il time-to-market.

Leggi l’e-book integrale “La trasformazione digitale della progettazione e dello sviluppo dei prodotti: le opportunità per le PMI del settore manifatturiero”

Industria 4.0: le competenze digitali

La rivoluzione in atto portata da Industria 4.0 sta portando a profondi mutamenti nelle professioni e nelle competenze e non sempre la “formazione” delle risorse umane è in linea con le novità in arrivo. Noi, come partner tecnologico che supporta i processi di innovazione, crediamo che in questo contesto sia sempre più importante lavorare per formare, coltivare e aggiornare costantemente le competenze digitali.

Nel corso del 2022 abbiamo creato un’offerta di training per consentire ai nostri clienti di sfruttare gli strumenti al massimo delle loro potenzialità e secondo le modalità e tecniche di lavoro più moderne.  Attraverso sessioni di 4 ore, erogate dal vivo in modalità remota e completamente gratuita, abbiamo formato oltre 500 ingegneri progettisti allineandoli alle ultime novità.

Le registrazioni dei nostri corsi formativi e webinar informativi sono disponibili on demand sul nostro sito:

Per il 2023 stiamo già lavorando su nuovi format di training più snelli per renderli ancora più fruibili per la nostra base installata. Affronteremo argomenti verticali con sessioni di breve durata rispettando una cadenza regolare e continuativa.

Principali conclusioni: sfruttare la trasformazione digitale della progettazione e dello sviluppo per ottenere un vantaggio competitivo

Gli investimenti in campi quali ingegneria, progettazione e risorse PLM stanno facendo la differenza, in termini di vantaggio competitivo, per le PMI del settore manifatturiero. Questi sforzi non devono assolutamente cessare. Come fornitore e partner tecnologico ci riteniamo privilegiati di poter contribuire a trainare l’innovazione nel tessuto manifatturiero italiano.

Close Menu