Skip to main content
search

SOLID EDGE Technical Publications

Risparmia il 50% su Solid Edge Technical Publications

Le PMI devono affrontare le stesse sfide delle grandi aziende, ma senza il medesimo budget di un OEM.

Quindi da dove iniziare per restare competitivi?

Scarica la guida per la valutazione di strumenti IT adeguati.

Le efficienze garantite dalla digitalizzazione accelerano il processo di sviluppo e migliorano la qualità, attraverso la creazione di un thread digitale che attraversa l’intero ciclo di sviluppo prodotto.

Una soluzione tecnologica appropriata deve avere la caratteristica di piattaforma di sviluppo integrata e deve essere disponibile ad un prezzo accessibile. Nei criteri di valutazione di una suite di prodotto ci sono però altri requisiti da tenere in considerazione quali l’implementazione e assistenza, l’affidabilità del fornitore e il costo totale della tecnologia nel suo ciclo di vita.

Procediamo con ordine. Che cosa si intende per piattaforma di sviluppo integrata?

Le moderne soluzioni di progettazione oggi hanno assunto la conformazione di vere e proprie suite di prodotto, composte da moduli strettamente integrati orientati a diversi domini della progettazione, con l’obiettivo di costituire il cosiddetto “filo digitale” ai fini di facilitare la collaborazione multidisciplinare, rendere possibile la creazione di un modello virtuale del prodotto e condividere informazioni nel ciclo di vita del prodotto senza soluzione di continuità.

Un processo di sviluppo prodotto end-to-end efficiente ed efficace prevede un’azione integrata e sinergica di:

  • Progettazione meccanica: aspetto fondamentale del progetto. La soluzione ottimale dovrebbe consentire ai progettisti di registrare le idee e definire l’intento velocemente, senza farsi ostacolare dall’interfaccia utente del software.
  • Progettazione elettrica ed elettronica: I prodotti stanno diventando sempre più intelligenti e connessi, pertanto i componenti elettronici hanno assunto un ruolo cruciale nei prodotti di oggi. A causa delle pressioni sul time-to-market, la collaborazione tra ingegneri meccanici ed elettrici diventa sempre più importante. A tale scopo, è necessaria una stretta integrazione fra dati ECAD e MCAD.
  • Simulazione: La simulazione offre numerosi vantaggi, e prima si comincia a utilizzarla, maggiore è il valore che si può ottenere. Consente agli ingegneri di ottenere insight su cui basare le proprie decisioni. Gli ingegneri possono utilizzare tali insight per bilanciare i criteri relativi a prestazioni, qualità e costo, per ottenere un progetto più ottimizzato. La simulazione consente di risparmiare tempo e denaro riducendo il numero di prototipi fisici. Inoltre, identificando i difetti fin dalle prime fasi di progettazione, è possibile evitare problemi nelle fasi successive, che aumenterebbero i costi e causerebbero ritardi. Una soluzione integrata di progettazione e simulazione semplifica inoltre la valutazione di ulteriori alternative progettuali, permettendo di realizzare progetti migliori.
  • Produzione: Il continuo aumento della complessità sta spingendo le aziende a cambiare il proprio approccio alla produzione. La complessità crescente ostacola ulteriormente la gestione delle modifiche. Se le modifiche non vengono gestite correttamente, la situazione diventa ancora più problematica. Il reparto produzione potrebbe ritrovarsi a utilizzare informazioni obsolete, determinando un aumento dei costi dovuti a scarti e rilavorazioni.
  • Pubblicazioni tecniche: Le pubblicazioni tecniche consentono di migliorare la comunicazione, sia internamente che esternamente. Possono essere utilizzate per vari scopi, come la generazione di report interni, le istruzioni di assemblaggio e lavoro, oltre alle procedure di test. Sono utili anche per i manuali di installazione e assistenza. Inoltre, consentono di realizzare manuali di prodotto, guide utente e cataloghi di parti di qualità superiore, da presentare ai clienti.

L’adozione del Digital Twin è un percorso con diversi livelli di maturità per questo le piattaforme integrate permettono di iniziare a percorrere un processo di digitalizzazione graduale ma lungimirante.

Oltre alle caratteristiche tecnologiche e funzionali, nella scelta della soluzione ideale è necessario considerare anche il livello di servizio di assistenza, intesa come implementazione, adozione e supporto, affinché possa configurarsi un utilizzo efficace in azienda.

Di conseguenza diventa fondamentale la valutazione del fornitore (vendor e partner) in termini di affidabilità, solidità e strategia di innovazione.

Ultimo, ma non meno importante, aspetto è la valutazione del costo totale del prodotto calcolato tenendo conto della semplicità del processo di implementazione, manutenzione IT e velocità di apprendimento.

Suggerimenti

Basandosi sulla propria esperienza nel settore e sulla presente indagine, Tech-Clarity* nel documento “Guida all’acquisto per ingegneri: come scegliere gli strumenti essenziali perla progettazione dei progetti suggerisce alle aziende di:

• Creare un thread digitale per l’intero processo di sviluppo, con una suite di sviluppo prodotto integrata end-to-end.
• Valutare soluzioni che supportano la progettazione meccanica, la progettazione elettrica, la simulazione, la produzione, le pubblicazioni tecniche e la gestione dei dati di progettazione.
• Assicurare la tracciabilità per l’intero ciclo di vita del prodotto
• Non rinunciare alla semplicità di utilizzo
• Promuovere la collaborazione per l’intero ciclo di sviluppo
• Definire un singolo modello ad alta fedeltà per supportare la strategia di digitalizzazione e creare una singola fonte di attendibilità
• Assicurarsi che la soluzione sarà supportata da un servizio di assistenza per garantirne l’utilizzo efficace nell’azienda
• Scegliere un fornitore che possa diventare un partner affidabile

 

*Tech Clarity è una società di ricerca indipendente.